La resilienza serve a vendere libri

resilienza per vendere libri

In questo periodo di pandemia si è abusato del termine resilienza più del solito.

Nelle righe qui sotto voglio spiegarvi meglio come ve lo raccontano gli altri e cosa effettivamente è la resilienza, partendo proprio dall’origine stessa della parola.

Prendo spunto dall’Accademia della Crusca che definisce la resilienza:

“Dal latino resilire, re-salire, fare balzi, salare indietro. Il termine viene originariamente usato in ambito scientifico per indicare alcune caratteristiche interne legate all’elasticità dei corpi, come quella di assorbire l’energia di un urto contraendosi, riassumendo poi la forma originaria. Per citare un esempio possiamo pensare alla rete della racchetta da tennis, che subisce una deformazione al colpo della pallina tornando poi alla sua forma iniziale”.

resilienza racchetta da tennis

Dalla definizione originaria è evidente che col tempo i campi della psicologia e della crescita personale si sono appropriati del termine resilienza non usandolo secondo il suo significato originario.

Succede spesso che le interpretazioni di concetti vengano rielaborate fino ad essere distorte del tutto.

Potete cercare sul web la seguente dicitura: “cos’è la resilienza?”

E vi verranno fuori sfilze di siti, ognuno dei quali utilizza una personale interpretazione del termine per consigliarvi di essere resilienti.

Se il vostro sistema nervoso sopravvive a tutti i banner pubblicitari che si apriranno provate a leggerne qualcuno.

resilienza definizioni dal web

Vi cito alcune definizioni:

  • la capacità di affrontare la vita in maniera positiva dopo aver superato dei traumi
  • reagire positivamente alle avversità prendendo in mano il proprio destino
  • la capacità di autoripararsi dopo un danno
  • una serie di adattamenti positivi durante delle avversità

ecc…sbizzarritevi voi a cercare 🙂

Come potete leggere, ognuno dà una libera e personale interpretazione e rielaborazione del significato originario di resilienza.

E’ giusto? Sbagliato?

Può confondere le persone?

confusione e resilienza

Tutto ciò che è utile alle persone, che è funzionale al loro benessere è positivo. Altra cosa è parlare a sproposito o con superficialità di un argomento come la resilienza solo perchè nel nostro ambito “è di moda”.

Il titolo del mio articolo è volutamente provocatorio. Chi mi conosce sa che mi piace rendere le persone consapevoli per evitare che siano semplici spettatori di quello che gli viene propinato.

La consapevolezza ti dà la libertà di scegliere a cosa vuoi credere.

Se riprendiamo quindi il significato originario della parola resilienza, questa è la capacità di un corpo (il nostro ad esempio) di assorbire l’energia di un urto (non è specificato se positiva o negativa, fate bene attenzione, spesso usiamo il termine con accezione negativa per tendenza psicologica) contraendosi (nel caso delle persone subendo un cambiamento), per poi tornare alla forma originaria (nel caso delle persone a ciò che erano prima con in più l’esperienza di questo cambiamento).

In sintesi, possiamo scegliere a quale interpretazione del significato di resilienza credere, in base a ciò che ci è utile.

L’importante è prendere consapevolezza del mondo che c’è dietro la LIBERA INTERPRETAZIONE dei concetti, cioè di come vi vengono raccontati.

Lo so, forse la mia interpretazione (anche la mia lo è) è meno accattivante di altre anche se si avvicina di più all’etimologia della parola.

E’ anche una definizione più fedele a me come professionista e credo che

“assorbire l’energia di un urto contraendosi per poi tornare alla forma originaria” sia questo: fare esperienze restando fedeli a se stessi.


Per restare aggiornato sui nuovi contenuti ti basta compilare il modulo qui sotto:

Per avere informazioni sul primo incontro conoscitivo gratuito online per te (maggiorenne) o tuo figlio clicca qui: INCONTRO INDIVIDUALE

Ti aspetto anche sulla mia pagina facebook: Claudia Busto

e su Instagram: @claudia_busto

A presto!


foto dal web 

SE TI E' STATO UTILE METTI LIKE E CONDIVIDI

Questo sito utilizza cookie per garantirti una migliore esperienza di navigazione.