Difficoltà degli adolescenti

I giovani non credono nel cambiamento, i giovani sono il cambiamento

Da quando è cominciata questa pandemia alcune preoccupazioni che avevo già in testa si sono moltiplicate.

Che mondo stiamo offrendo alle nuove generazioni?

“Ecco ragazze, ragazzi, scusate se non siamo riusciti a fare meglio di così, magari mettendo un po’ di colla qui e riverniciando un po’ di là qualcosa riuscite a salvare.”

Osservando poi come tanti giovani hanno reagito a questo periodo ho capito diverse cose.

La nuova generazione scende in piazza, si mobilita per far sentire la propria voce, combatte per i propri diritti e lo fa in modo più credibile di tanti adulti.

I giovani di oggi non aspettano che il cambiamento li raggiunga, se lo vanno a prendere ed è questo che li rende parte stessa del cambiamento.

giovani e cambiamento

Nel mio lavoro con gli adolescenti ho una missione: dare loro degli strumenti per viaggiare da soli verso i loro traguardi.

E si, lo confesso, ogni tanto torno a spiarli, a vedere come se la passano e quali cose meravigliose stanno realizzando.

E’ così che sono capitata sul blog di Educare alla Bellezza.

Quando ho compiuto 18 anni il prete che seguiva i giovani della mia parrocchia mi disse: “Claudia abbiamo pensato di farti un regalo”.

Non mi aspettavo un brillocco d’oro ovviamente 😛 ma neanche immaginavo la fortuna che mi sarebbe capitata.

A 18 anni mi hanno dato ‘in consegna’ il primo gruppo di preadolescenti e quello è stato il momento in cui ho capito cosa avrei fatto per il resto della vita. Un gran bel regalo in effetti.

Cosa c’entra Educare alla Bellezza?

Alcune penne che scrivono sul blog sono proprio QUEI PREADOLESCENTI LI (non sono commossa, no, no).

Li ho contattati e mi hanno raccontato un progetto articolato e affascinante, di cui comincio a parlarvi oggi.

Per offrirvi un aperitivo che si rispetti inizio condividendo con voi i pensieri di Giancarlo Stefanino (“Gianchi” quando dovevo farmi sentire nel cortile dell’oratorio).

Giancarlo, classe ’95, è laureato in psicologia criminologica e forense e all’interno di Educare alla Bellezza svolge il ruolo di coordinatore pedagogico. Si occupa professionalmente di infanzia, con trascorsi lavorativi in centri estivi e servizi di affidi diurni e al momento svolge il tirocinio post lauream presso il servizio di psicologia dell’ospedale di Vercelli. Se penso a Gianchi mi viene in mente quasi sempre accanto a un pallone; gioca infatti a calcio a livello agonistico da tanti anni. Adesso si dedica anche ai viaggi e alla fotografia.

Insieme ai ragazzi di Educare alla Bellezza abbiamo scelto di condividere il suo articolo per parlarvi di loro e soprattutto per parlarvi di giovani.

Ragazzi e ragazze che sono il cambiamento e lo costruiscono ogni giorno con una parola chiave che Giancarlo ha scelto come filo conduttore del suo articolo: resilienza.

Qui potete leggere l’articolo completo: Resilienza e Pandemia.

Leggendolo mi ha colpito questa frase di Giancarlo:

Non abbiate paura di avere paura

Sapete che sono un’ammiratrice del lavoro di Giorgio Nardone, terapeuta breve strategico. Lui ricorda in tanti suoi libri (tra cui il più noto ‘Cavalcare la propria tigre‘) quanto la lotta con le nostre paure invece di placarle le rinforzi.

Quindi non abbiate paura di avere paura, non abbiate paura di essere cambiamento, c’è una generazione là fuori che ce lo sta insegnando.


Per conoscere Educare alla Bellezza potete leggere il blog qui: BLOG DI EDUCARE ALLA BELLEZZA

Vi aspettano anche sui canali social

Facebook: EDUCARE ALLA BELLEZZA

Instagram: @educareallabellezza


Per restare aggiornato sui nuovi contenuti ti basta compilare il modulo qui sotto:

Loading

Per avere informazioni sul primo incontro conoscitivo per te (maggiorenne) o tuo figlio clicca qui: INCONTRO INDIVIDUALE: come aiuto i ragazzi

Ti aspetto anche sulla mia pagina facebook: Claudia Busto


foto dal web 

Claudia Busto

Sono Claudia Busto, coach per adolescenti. Sostengo i genitori nella crescita dei loro figli dando ai ragazzi degli strumenti concreti per superare gli ostacoli e raggiungere grandi traguardi.

Recommended Articles