Cosa manca veramente ai ragazzi della scuola

scuola cosa manca ai ragazzi

Passati ormai due mesi i ragazzi cominciano a sentire il peso della distanza.

In un’età fatta di socialità e di stare con gli altri, questa distanza forzata si sta facendo sentire.

E anche se ora possono trovarsi al parco con gli amici, a loro manca molto di più. Mancano le piccole cose che rendono speciale un’età come l’adolescenza.

In questo periodo mi sto dedicando in particolar modo alla scuola, sia come docente a distanza che come coach di adolescenti/studenti a distanza.

Tra le tantissime posizioni che ho sentito rispetto alla scuola a distanza, come al solito la voce degli studenti è quella più debole. Di nuovo noi adulti siamo bravi a fare grandi discorsi senza provare a coinvolgere i diretti interessati.

didattica a distanza scuola claudia busto

Così ho voluto dare voce io ai ragazzi sulla mia pagina Instagram dedicata a loro: @il_falo_di_ferragosto.

In un sondaggio ho chiesto agli studenti cosa mancasse loro della scuola e ecco alcune risposte:

‘Il viaggio di andata e ritorno’

‘I compagni, i prof.’

‘Il suono della campanella’

‘L’intervallo con le bidelle’

‘Entrare un’ora dopo’

‘L’ansietta pre verifica’

‘Prepararsi per andarci a scuola’

‘Studiare insieme’

‘Abbracciare i miei amici’

Ho riflettuto sulle risposte dei ragazzi. Al di là del fatto che mi immaginavo che nessuno scrivesse: “Mi manca un apprendimento costruttivo in aula” 😛 , mi ha colpito una cosa.

Si è parlato molto, anche criticando, la scuola a distanza. Come si coglie dalle risposte dei ragazzi, per loro il metodo è meno rilevante rispetto ad altro. A loro manca tutto quello che rende la scuola un posto diverso dagli altri. Gli abbracci dei compagni, il suono della campanella, il viaggio in pullman… sono queste e altre le cose che fanno la scuola per i ragazzi.

A loro forse in questo periodo è importato meno delle cose di cui ci siamo preoccupati e anche lamentati noi adulti che lavoriamo nell’istruzione.

A loro mancano quei particolari a cui a volte noi adulti non pensiamo. Ci dimentichiamo quanto sia importante per gli studenti l’ambiente scuola.

Se per noi l’aula è il posto di lavoro, per loro è molto di più. E’ il luogo delle amicizie, degli amori, dell’ansia pre verifica, delle soddisfazioni, delle delusioni…

E ora che sono a casa e che il loro ambiente scuola e l’ambiente casa coincidono sentono la profonda mancanza di un posto esclusivo in cui crescere e formarsi.

studenti scuola a distanza

Ancora una volta parlare con loro è stato illuminante. Da sola non avrei capito queste cose.

Ho deciso di approfondire questa tematica domani Mercoledì 13 Maggio alle 18.00 con una diretta sulla Pagina Facebook: Baby and Job.

Ci confronteremo sulla Didattica 2.0 per capire come anche la distanza può essere una risorsa educativa.

Vi aspetto 🙂


Per restare aggiornato sui nuovi contenuti ti basta compilare il modulo qui sotto:

Siamo anche sul gruppo facebook: Genitori di adolescenti di Roma siamo qui.

Per avere informazioni sul primo incontro conoscitivo gratuito online per tuo figlio clicca qui: INCONTRO INDIVIDUALE

Ti aspetto anche sulla mia pagina facebook: Claudia Busto

e su Instagram: @claudia_busto

A presto!


foto dal web 

SE TI E' STATO UTILE METTI LIKE E CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie per garantirti una migliore esperienza di navigazione.